Lu serpe!!

18:00:00

Si sa, non esiste Natale senza dolci, da condividere in famiglia, da regalare. Ce n'è uno in particolare nel mio paese nelle Marche che è tipicamente preparato durante il periodo natalizio. Il nome è tutto un programma: lu serpe!


La ricetta di per se non è difficile anche se richiede due giorni di preparazione. Il risultato finale e il gusto ripagano però delle fatiche. :-)
Vediamo insieme gli ingredienti per due serpi e come si prepara (con gli scarti della frolla ho anche preparato dei biscotti buonissimi).

Ingredienti:

Per il ripieno:
- 250 gr di mandorle
- 100 gr di pinoli 
- 100 gr di nocciole
- 3 cucchiai di marmellata d'arancia
- 250 gr di cioccolato fondente
- un pò di rum (o una filetta all'aroma di rum)
- 2 caffè ristretti

Per l'esterno di frolla :
- 500 gr di burro a temperatura ambiente
- 400 gr di zucchero a velo
- 1000 gr di farina
- aroma di vaniglia
- 3 uova

Per le decorazioni:
- glassa 
- coloranti alimentari
- cioccolato fondente
- fantasia :-)



Iniziamo. Considerate che il dolce deve essere preparato con qualche giorno di anticipo, almeno tre.
Il primo giorno cominciamo a preparare il ripieno che riposerà in frigo per una notte.
Prendiamo la frutta secca e tritiamola con  il mixer fino a farla diventare una granella e mettiamola nella ciotola insieme al cioccolato tritato finemente, il rum, i 3 cucchiai di marmellata di arancia e due caffè. Amalgamiamo il tutto fino ad ottenere un composto scuro e con un aroma pazzesco. Mettetiamolo in frigo e lasciamolo riposare per una notte.

Il giorno dopo prepariamo la frolla con il metodo classico: amalgamiamo il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema, le uova con la vaniglia e una volta ottenuto un composto omogeneo incorporiamo la farina setacciata fino ad ottenere delle briciole grandi e poi piano piano un panetto compatto. Lasciamo riposare in frigo per almeno un'ora.
Ora dobbiamo prendere un cartoncino e disegnare la sagoma delu Serpe. 
Accendiamo il forno in modalità statica a 180°.
Trascorso il tempo stendiamo la frolla aiutandoci anche con la carta da forno e con un coltello tracciamo due sagome identiche. Su una iniziamo a mettere il ripieno in modo uniforme per un'altezza di circa 2 cm avendo l'accuratezza di lasciare almeno 1/2 cm ai lati, spazio che poi servirà per richiude. Ora prendete l'altra sagoma di frolla e adagiatela sopra, con pazienza chiudete bene tutto il bordo in modo da sigillare bene.
Con alcuni scarti di frolla fate un rotolino lungo e sottile e mettetelo da un lato per fare la bocca, due palline che schiaccerete per fare gli occhi. A questo punto siamo pronti per la cottura: inforniamo a 180 ° per circa 25 minuti, fino a quando non sarà dorato.

Lasciamolo raffreddare completamente su una gratella.
Una volta freddo saremo pronte a decorarlo. Io ho usato della glassa preparata con 100 gr di zucchero a velo 2 cucchiai di acqua e qualche goccia di limone  che ho poi colorato di celeste, rosso e verde, alcune gocce di cioccolato per fare gli occhi e il naso e del cioccolato fuso per le altre decorazioni.



Mi sono completamente dimenticata di fare le foto dell'interno ma ne vale davvero la pena. 
Spero vi sia piaciuta questa ricetta tipica  del mio paese Monte san Pietrangeli.

You Might Also Like

0 commenti